FOCUS

CUI PRODEST ?

inserita il 30 Aprile 2014

Siamo veramente esterrefatti per ciò che sta accadendo in questi giorni a causa di due episodi che stanno minando la credibilità di una Istituzione importante quale è la nostra: la prima l'esternazione del Capo della Polizia la seconda un applauso rivolto a degli ex colleghi che sono stati condannati in diverse fasi processuali per l'uccisione di un ragazzo nel corso di un controllo di Polizia.

La domanda che sorge spontanea è CUI PRODEST questa cattiva pubblicità nei confronti di una Istituzione che negli anni ha dimostrato piena affidabilità e che gode piena fiducia della stragrande maggioranza dei cittadini italiani?

Un dato riteniamo sia inconfutabile, ovvero che  la stragrande maggioranza dei Poliziotti italiani non si rivedono nelle due vicende occorse l'una a breve distanza dall'altra.

Riteniamo che la solidarietà complessiva dei Poliziotti Italiani non possa che essere  rivolta nei confronti di  una donna  a cui è stato cagionato " gratuitamente" un ulteriore grande dolore e che tali gesti che offendono l'onore della Polizia di Stato devono essere stigmatizzati aldilà di qualsiasi becero opportunismo.

Altro dato certo è che sia nel primo che nel secondo nessuno degli attori protagonisti si è premurato a chiedere scusa, e dire che non c'è nulla di male nell'ammettere i propri errori, perché è di singoli pensieri che stiamo parlando , sarebbe davvero grave estendere quel pensiero o peggio ancora addebitare questi brutti episodi a tutti i Poliziotti Italiani che ogni giorni rischiano la propria vita per salvaguardare quella altrui.

Il Sindacato quello con la "S" maiuscola non può e non deve pensare di agire per garantire la propria esistenza ma per tutelare gli interessi complessivi dei lavoratori  e quindi dei cittadini Italiani.

Occorre sottolineare la nostra grande distanza a simili fatti e contestualmente la necessità di arginare, e questo in tempi rapidi, le inutili  strumentalizzazioni che mortificano l'operato quotidiano delle Donne e degli Uomini della Polizia di Stato oggi più che mai indispensabile in questo Paese.  

Roma, 30 aprile 2014

LA SEGRETERIA NAZIONALE  

 

Torna indietro